Main menu

Certificazioni energetiche

Lo Studio Loiaconi fornisce servizi di redazione di Attestati di prestazione energetica (APE).

L'attestato di prestazione energetica stabilisce il consumo di energia per il riscaldamento invernale e per la climatizzazione estiva e attribuisce all'edificio in analisi una classe standardizzata in base al valore del consumo, esattamente come già avviene per gli elettrodomestici. L'attestato di prestazione energetica informa gli acquirenti o i locatari sui reali costi di conduzione dell'immobile. Così come oggi l'acquirente sceglie un elettrodomestico che consuma poco (una lavatrice o un frigorifero), in un futuro non lontano i cittadini sceglieranno un'abitazione non solo per i diversi fattori che oggi la caratterizzano (superficie, distribuzione degli spazi, posizione, distanza dei servizi, ecc. ecc.) ma anche sulla base del suo consumo in kW.

Il consumo degli edifici dipende da molti fattori, posizione dell'edificio, ore di esposizione al sole, tipo di muratura, isolamento termico, grado di illuminazione, ampiezza delle finestre, tipo e caratteristiche prestazionali degli infissi, nonché dalla tipologia di impianti in esso contenuti. L'attestato di prestazione energetica prende in considerazione tutti questi fattori. Nell'attestato di prestazione energetica vengono indicati, oltre la classe energetica di appartenenza dell'edificio, anche i possibili interventi migliorativi dell'efficienza energetica del sistema edificio-impianti, per esempio interventi di isolamento di muri, tetti, sostituzione di infissi, sostituzione di caldaie, ecc. I proprietari che apportano questi piccoli interventi migliorativi, possono vedere riconosciuti i loro investimenti grazie ad una riduzione delle spese energetiche dell'edificio.

A partire dal suo rilascio l'attestato di prestazione energetica ha una validità di 10 anni ed è aggiornato ad ogni intervento che modifica la prestazione dell'edificio o dell'impianto in termini di assorbimento di energia e di corrente.

L'attestato di prestazione energetica è obbligatorio per legge in caso di compravendita o locazione dell'immobile. L'obbligo deriva dal Decreto Legislativo n. 192/2005, che recepisce la Direttiva Comunitaria 91 del 2002 "sul rendimento energetico nell'edilizia" e dal D.Lgs. 311/2006 "Disposizioni correttive ed integrative al Decreto Legislativo 192/2005". L'attestato di prestazione energetica costituisce un utile strumento di informazione per l'acquirente o il locatario che potrà in tal modo scegliere l'appartamento anche in base ai consumi e non solo in base alla disposizione planimetrica e alle finiture dell'alloggio.

L'attestato di prestazione energetica è rilasciato da un tecnico abilitato, iscritto al rispettivo Ordine o Collegio professionale ed abilitato all'esercizio della professione relativa alla progettazione di edifici ed impianti, asserviti agli edifici stessi, nel rispetto delle norme attuative imposte dalla regione. Il D.Lgs. n. 115/2008 introduce l'obbligo di assenza di conflitto di interessi del tecnico certificatore che dovrà quindi risultare estraneo alla proprietà, alla progettazione o alla realizzazione dell'edificio. In sostanza il tecnico che redige l'attestato di certificazione energetica non può essere il proprietario o un parente stretto, il progettista o il direttore dei lavori.